I dolori del giovane Werther

I dolori del giovane Werther
I dolori del giovane Werther 5 1 Anonymous

i dolori del giovane werther

La domanda che mi ha accompagnato durante tutta la lettura de I dolori del giovane Werther è stata la seguente: ma chi glielo fa fare a questo di sacrificare la sua vita per un amore non corrisposto? L’amore non è la sola causa dell’ossessione di Werther per Carlotta. Il giovane ha bisogno di essere continuamente rassicurato, di ricevere dall’esterno un’immagine di eterna positività. Tutto deve portare il segno più, l’opposto, il meno, non è contemplato nel suo mondo. Così, quando s’imbatte per la prima volta in Carlotta, dando per scontato che la giovane ricambi il suo amore, l’universo diventa un’immagine di armoniosa positività. All’arrivo di Alberto, però, il contrasto disturba l’armonia, rendendo impossibile per Werther ripristinarla. Strappando a Carlotta una confessione d’amore, è pronto per l’armonia eterna, dove sarà per sempre felice. Werther, ad uno sguardo più umano e reale, si rivela nella sua fragilità e immaturità. La vita, come sostiene Eraclito, è fatta di contrasti senza i quali non avrebbe ragione d’esistere, l’amore non sarebbe tale se non esistesse la non curanza, l’indifferenza, la luce se non ci fosse il buio. Il rifiuto del contrasto significa il rifiuto della vita. A quel punto la sola soluzione è la morte, assoluto ed incontrastato contrario.